martedì 12 giugno 2018

La classe 5 B De Amicis al Senato!!!!


La visita al Senato ci sarà il 25 giugno, la classe è la V B De Amicis, i docenti sono Gurnari, Ponticelli, Rinaldi, Spiniella, Varacalli (tutte donne).
E così non c'è il due senza il tre per la Direzione Didattica: a settembre da Mattarella a Taranto per la Cerimonia di inaugurazione dell'a.s, a gennaio da Mattarella al Quirinale per la premiazione del concorso sulla Shoah, a giugno al Senato per la premiazione del concorso sulla Costituzione.
La notizia che ieri ha circolato tra i corridoi della Scuola Primaria E. De Amicis è questa innescata dalla notifica ufficiale pervenuta alla Prof. Lorenza Pellegrini, Dirigente Scolastico. 

Ecco che dice il Comunicato:

Senato della Repubblica
Roma, 11 giugno 2018
Alle scuole vincitrici del Premio Costituzione 2018

Gentile Dirigente,sono lieta di comunicarLe che il lavoro presentato dal Suo Istituto per il Premio Costituzione, nell'ambito del concorso Vorrei una legge che... anno scolastico 2017/2018, organizzato dal Senato della Repubblica in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, è risultato fra i progetti vincitori.La Commissione di valutazione ha particolarmente apprezzato il lavoro svolto ed esprime i più sentiti complimenti per l'entusiasmo e l'impegno con cui i ragazzi, attentamente indirizzati dagli insegnanti, hanno seguito questo percorso formativo, volto a far cogliere ai più giovani l'importanza della nostra Carta Costituzionale.Siamo lieti di invitare gli studenti, accompagnati da Lei e dai docenti che hanno guidato la ricerca, per una visita a Palazzo Madama e per un'attività di formazione presso la Libreria del Senato, nel corso della quale i ragazzi avranno anche modo di illustrare il loro disegno e condividere con noi il loro percorso di conoscenza della Costituzione italiana........................................


Per organizzare il viaggio e tutto il resto la Direzione Didattica e gli insegnanti dovranno lavorarci un po', noi intanto possiamo cercare di capire di cosa si tratta leggendo questo:


Vorrei una legge che...Anno scolastico 2017-20181. Oggetto e finalità1.1. Il Senato della Repubblica, nel quadro delle iniziative rivolte al mondo della scuola e in collaborazione con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, promuove, anche per l’anno scolastico 2017-2018, il Progetto - Concorso "Vorrei una legge che...".L'iniziativa si propone di far riflettere bambini e ragazzi su temi di loro interesse e di far cogliere l'importanza delle leggi e del confronto democratico sulla regolamentazione della vita di tutti i giorni; lo scopo è quello di avvicinare anche i più piccoli alle Istituzioni e incentivarne il senso civico.In occasione del 70° anniversario della Costituzione è istituito, limitatamente all'anno scolastico 2017-2018, il premio speciale: "Premio Costituzione" da assegnare alla classe che avrà inviato il disegno più rappresentativo che illustra uno dei 12 princìpi fondamentali della Costituzione.1.2. Il Progetto si rivolge:1.2.1. Alla 5ª classe della scuola primaria1.2.2. Alla 1ª classe della scuola secondaria di I gradoNon sono ammessi al concorso i progetti presentati congiuntamente da classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.1.3. Obiettivo principale è quello di individuare un tema di primaria importanza per bambini e ragazzi e di redigere un disegno di legge contraddistinto da un titolo identificativo e suddiviso in articoli (es. brevi frasi esplicative delle finalità della legge proposta). 

2 commenti:

  1. Mi pare che questo blog non si interessi molto della situazione attuale di Fidenza e si stia dedicando soprattutto alla storia della città ed ad alcuni eventi culturali. Forse questo è l'indirizzo che si vuol dare attualmente al blog, nessuna critica, solo una considerazione.

    RispondiElimina
  2. Complimenti a tutte le Colleghe che,con il loro lavoro e quello dei ragazzi,hanno dimostrato quanto l'impegno e la professionalità, sono i simboli che contraddistinguono la Direzione Didattica di Fidenza. Dello Ioio Mariarosaria

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi