domenica 28 agosto 2016

Il quartiere Oriola e Via Mentana

Via Mentana nel 1965 circa
Oggi il quartiere Oriola, d'incerta etimologia, è una fascia di territorio urbano lungo due vie parallele, Via Mentana (nella foto) e Via Ponteromano, cucite alla centrale Via Cavour da Via Vito Aimi. 

Sino al 1930 in realtà l'Oriola aveva una estensione ben maggiore in quanto partendo dalla Rocca arrivava alla Porta di san Donnino comprendendo di fatto anche l'area oggi battezzata Piazza Grandi. 
Il "risanamento" del quartiere negli anni trenta e, con l'apertura di Via Corsica e la demolizione di fabbricati, si ridusse l'estensione del quartiere stesso che poi uscì malridotto dai bombardamenti del 1944 privato anche della Chiesa del Pilastro che segnava il limite orientale del quartiere.
Malgrado queste traversie ancora nel dopoguerra aveva conservato negli abitanti il senso del quartiere ed alcuni segni delle passate miserie. 
Solo la feroce "ricostruzione" ha lentamente segregato gli abitanti in scatoloni condominiali con servizi igienici in ogni unità abitativa, la mobilità delle persone ha poi fatto il resto. Certo che non manca anche oggi l'orgoglio di essere nati e vissuti nel quartiere, ma riguarda ormai ultrasettantenni in vena di nostalgie.
Per i suoi abitanti l'Oriola era una città nella città.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi