mercoledì 2 giugno 2010

Nella rotatoria di Cabriolo la precedenza non sempre è per chi viene da sinistra


"Contrordine compagno" ed il consigliere Montanari obbedisce menando il can per l'aia. Ecco il suo nuovo intervento:
"Sono esterrefatto dalla passione con cui il consigliere regionale Villani si sta occupando delle dichiarazioni che ho rilasciato al momento del mio sopralluogo presso la rotatoria di Cabriolo. Questo interesse insistente nel cavillare su ogni singola parola da me pronunciata in quell'occasione mi parrebbe ridicolo, se non fosse soltanto un chiaro metodo per alzare i toni dello scontro politico e depistare i cittadini dai problemi reali di Fidenza. 
Quei problemi di cui Villani non si occupa minimamente, dato che è troppo preso dallo scrivere comunicati stampa su ogni mosca volante nel territorio. Lasciamo volentieri al consigliere regionale il patetico hobby di denigrare gli avversari, hobby che non appartiene alla nostra cultura, perché comprendiamo la sua irritazione. È evidente che quando ho cercato di ristabilire un minimo di verità storica sui meriti della passata Amministrazione di centrosinistra – di cui tra l’altro non facevo parte – grazie ai quali si è giunti all'assegnazione dei lavori per la Tangenziale sud e, finalmente, dopo un anno intero, della consegna della rotatoria di Cabriolo, ho dato molto fastidio agli esponenti del centrodestra che volevano prendersi gli onori della ribalta, senza aver mai partecipato in nessun modo agli oneri di programmazione politica e progettazione pratica della Tangenziale sud.
Mi scusi il consigliere regionale Villani se glielo ricordo, ma questa è un'opera fondamentale per Fidenza e a me interessa soltanto, per il bene della città che rappresento in Consiglio comunale, che essa venga portata a termine nel miglior modo e nel minor tempo possibile. Lo ripeto: questa Amministrazione non ha meriti relativi alla Tangenziale sud, come non li ha per altri progetti che è già stata chiamata ad inaugurare. Al momento della vittoria elettorale del centrodestra nel giugno del 2009, tutto era pronto in termini di finanziamenti, bando per la gara d'appalto e progetto esecutivo. E non credo di poter essere smentito se dico e ribadisco che i lavori sono stati affidati ad una ditta seria, come Unieco, il cui nome ho appreso solo al momento del mio sopralluogo presso la rotonda.
Con buona pace di Villani e dei consiglieri comunali che lo hanno assecondato in questa polemica sterile e pretestuosa."

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi