mercoledì 7 settembre 2011

La torre medievale è stata riconsegnata alla città - fotocronaca di un evento


Il Sindaco Mario Cantini

L'Assessore Lina Callegari, il primo a sinistra l'ex Sindaco Massimo Tedeschi Presidente dell'Associazione Via Francigena e, a suo tempo, artefice del restauro della torre e di Casa Cremonini.


La benedizione di Don Remo Toscani, delegato dal Vescovo

Il Sindaco invita il Cav. Aldo Magnani a partecipare al taglio del nastro.
Aldo magnani, figura "storica" di Fidenza, è di fatto il moderno "Connestabile" della torre
La torre infioccata per l'occasione
LA TORRE MEDIEVALE E' STATA RICONSEGNATA ALLA CITTA'
dal sito del Comune di Fidenza la cronaca dell'evento

Orgogliosa del suo passato, fatto rivivere dai lazzi di una compagnia di attori ispirati ai tempi dei Farnese, e pronta a vivere il suo futuro come nuovo spazio museale, la torre medievale di piazza Duomo oggi è stata riconsegnata ufficialmente alla città.
Dopo il trasferimento a OF Orsoline Fidenza degli uffici comunali che per anni hanno occupato l’edificio, la torre medievale è tornata un gioiello storico e architettonico visitabile e dedicato a contenitore culturale.
A coronare l’atteso momento è stato l’evento-spettacolo “Artisti nella Torre sulla Via Francigena”, che ha visto il taglio del nastro che ha ufficializzato la riconsegna dell’edificio alla città, e gli attori dell’associazione culturale “Colti in fragranza” accompagnare il pubblico in una visita guidata alla torre con uno spettacolo teatrale ispirato al suo passato.

«Siamo felici di aver raggiunto un obiettivo che ritengo importante: riconsegnare alla fruizione pubblica questo edificio. E’ stata un’operazione complessa, che ha comportato non solo il trasferimento, ma anche la razionalizzazione e la riorganizzazione degli uffici comunali che qui avevano sede. La torre medievale ritorna ai fidentini e diventa un’attrattiva in più a livello turistico. Questo spazio recuperato valorizzerà ancora di più la bellezza di piazza Duomo e della nostra cattedrale», ha detto il sindaco Mario Cantini.

L'Assessore alla Cultura del Comune di Fidenza, Lina Callegari, nella sua breve prolusione

«La burocrazia arretra e la torre ritorna ai cittadini, che potranno visitarla e viverla come nuovo spazio museale. Questo progetto si inserisce in un percorso culturale che vedrà OF Orsoline Fidenza divenire sempre più il polo culturale e museale della città e che sarà prossimamente arricchito dalla collocazione a OF dei reperti archeologici ritrovati a Fidenza. In questo percorso rientra anche la volontà di riconsegnare fisicamente luoghi storici alla nostra città», ha spiegato l’assessore alla Cultura, Lina Callegari.
Nella torre medievale rimarranno l’ufficio IAT e la sede di rappresentanza dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, che proprio a Fidenza ha da sempre la sua prestigiosa sede europea, mentre gli uffici comunali e gli uffici operativi dell’Associazione sono stati trasferiti a OF Orsoline Fidenza.
A benedire la riconsegna della torre alla città è stato don Remo Toscani, che ha sottolineato come: «la cultura ci aiuta a riflettere: per questo è importante. Spero che questo luogo diventi uno spazio di crescita».
Alla cerimonia erano presenti il vicesindaco Stefano Tanzi e il presidente dell’Associazione Europea delle Vie Francigene, Massimo Tedeschi.

“Artisti nella Torre sulla Via Francigena” proseguirà stasera alle ore 21.00 con il concerto del pianista Francesco Nigri, anteprima del nuovo album e del tour europeo “Hypnos  Tour 2011”.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi