venerdì 29 novembre 2019

Il "Rigoletto" al teatro Magnani di Fidenza domenica 8 dicembre


La stagione lirico-concertistica al teatro Magnani di Fidenza prosegue con due grandi opere verdiane: “Rigoletto” (8 dicembre) e “La Traviata” (20 dicembre).
In una scenografia accurata dal gusto tradizionale “Rigoletto” vede come protagonista Marzio Giossi, grande baritono. Accanto a lui si ricompone la coppia acclamata lo scorso anno in “Lucia di Lammermoor”: il tenore Rino Matafù e il soprano Scilla Cristiano. L’esperta guida musicale del maestro Stefano Giaroli con la regia di Riccardo Canessa ed i costumi di Artemio Cabassi completano il cast.


TEATRO G. MAGNANI - FIDENZA
Domenica 8 dicembre 2019 - ore 20.30

RIGOLETTO
Opera in tre atti – libretto di Francesco Maria Piave

Musica di GIUSEPPE VERDI

Orchestra Filarmonica Delle Terre Verdiane
Maestro concertatore e direttore               STEFANO GIAROLI
Coro dell’Opera di Parma direttore          EMILIANO ESPOSITO
Regia e Luci                                                        RICCARDO CANESSA
Scene ARTE SCENICA RE - Costumi         ARTEMIO CABASSI
Direttore palcoscenico                                   PIERLUIGI CASSANO
Realizzazione costumi                                   ARTE SCENICA RE
Tecnico luci                                                        MARCO OGLIOSI
Capo squadra tecnica                                     GABRIELE SASSI
NUOVA PRODUZIONE G.P.M. “T.MARCHETTI”

Interpreti

MARZIO GIOSSI                                Rigoletto, buffone di Corte
SCILLA CRISTIANO                         Gilda, figlia di lui                              
RINO MATAFÙ                                   Duca di Mantova
MASSIMILIANO CATELLANI       Sparafucile, sicario
CHINARA SHIRIN                             Maddalena, sorella di lui
GIULIO ALESSANDRO BOCCHI  Il Conte di Monterone
JULIUSZ LORANZI                           Il Cavaliere Marullo
ELENA RAPITA                                   Giovanna, custode di Gilda
LUCA BAUCE                                       Conte di Ceprano
ELENA SALVATO                               La Contessa, sposa di lui
ANTONIO COLAMOREA                 Matteo Borsa, cortigiano
ELENA SALVATO                               Un paggio della Duchessa

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi