venerdì 3 luglio 2015

Cultura: femminile .. plurale


In tanti ieri sera nel Cortile delle Festa del Palaorsoline a vedere ed ascoltare Alessandro Bergonzoni nell'ambito dell'iniziativa "Musica in Castello" che ha visto anche la partecipazione dei "musicisti' della scuola media A. Zani. 
A vedere, ascoltare se stessi attraverso il lieve riferimento di Bergonzoni preferirebbe dire Bergonzoni, questo passaggio l'ha fatto capire molto chiaramente già allinizio quando ha parlato di filosofia.
Molti, tanti, c'erano e non mi voglio sovrapporre all'idea che si son fatta nell'incontro, tanto vale parlare d'altro ma non di diverso.


Qualcosa comunque ho personalmente maturato, non ieri sera ma anche ieri sera, è che, se qualche tentativo di diffusione cultura c'è ancora a Fidenza, intendo quella cultura che si propone ad altri non quella che gelosamente si tiene nel cassetto, essa è tutta femminile e fuori dal narcisismo maschile.
D'altra parte ormai le domande le richieste che mi piovono sulla posta elettronica o mi raggiungono in altro modo sono tutte femminili.
Vogliamo conoscerne alcune di queste preziose amazzoni? Non c'è bisogno di tanti discorsi qualche foto basta.

Non si può negare che, nel suo ruolo di
Assessore alla cultura, non le provi tutte.
Tandem ben assortito, la scuola in orbita.
Anche il guru oggi è femmina
Ci porterà in giro per Fidenza con l'Abate Zani,
grande lavoro il suo.
E se ci fosse bisogno di una voce? C'è.


2 commenti:

  1. daniela stecconi3 luglio 2015 20:44

    Ho aperto per leggere una recensione su Bergonzoni, che anch'io ho ascoltato ieri sera, e mi sono vista inaspettatamente citata: grazie.

    RispondiElimina
  2. Mirella Capretti7 luglio 2015 11:30

    Ho letto solo ora e... ohssignor...dove mi ritrovo!
    Non pensavo a tanta considerazione.
    Comunque non nego che fa piacere, ma vorrei essere all'altezza.
    Grazie Ambrogio
    spero a presto
    Mirella

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi