sabato 7 agosto 2021

Borgoboario

Nella foto di Coen il Foro Boario, dove dal maggio 1911 si svolgeva il mercato settimanale del bestiame. La costruzione centrale ospitava l'ambulatorio veterinario, la sala borsa e un piccolo bar. Sullo sfondo la lunga pensilina per ricoverare gli animali, dietro la stazione ferroviaria e lo sviluppo dei binari. Prima di allora il mercato  si teneva nel "Prato della Fiera”, zona dove poi sarà costruito il campo sportivo e la piscina Dux. (Collezione   Chiapponi)

Durante la fiera di San Donnino del 1935 venne allestita nell’area del Foro Boario la prima edizione della mostra dell'industria, agricoltura e antiquariato promossa dall'Opera Nazionale Dopolavoro. Nella foto si nota la fontana realizzata per l'occasione dalla ditta Costa e, sullo sfondo, la scuola serale che era stata qui trasferita dai locali della Rocca. (Collezione Chiapponi) 


Lavori di asfaltatura di via Cornini Malpeli. Un elegantissimo passante che sfoggia un Borsalino assiste interessato. (Collezione del Comune di Fidenza)


Borgo S. Donnino. Via Cornini Malpeli e Foro Boario. 1915. Nel Foro Boario, allora in gran parte verdeggiante, si teneva il mercato degli animali da stalla e da cortile. (Collezione Campanini)



L'orgoglio degli indigeni in questa foto del 1911(?) per la nuova realizzazione ancora spoglia.

Nessun commento:

Posta un commento