lunedì 9 gennaio 2012

Il portale che non si trova. E' stato rubato?

Chi l'ha visto?

Cosa è successo al portale delle Orsoline? La domanda l'avevamo posta a settembre, ma la risposta non c'è stata. Sappiamo di ricerche fatte senza alcun esito. Attenzione! si tratta di un bene comunale quindi deve essere registrato nei libri o in qualche inventario. 
Se non si trova resta l'ipotesi di furto quindi si devono esperire le pratiche opportune di denuncia contro ignoti. Ci auguriamo una diversa e positiva soluzione e che presto l'oggetto ritorni alla città.

Fidenza non è nuova ad episodi di questo tipo. Mi dicono che in passato un bellissimo mobile ora conservato presso l'ex-Collegio dei Gesuiti fu amichevolmente recuperato presso antiquario-restauratore.

Fidenza delle meraviglie: in soffitta

VENERDÌ 16 SETTEMBRE 2011


Ricevo, condivido e rilancio:
"Come sai, sia il Comune sia la Soprintendenza sembrano intenzionati a creare in Palazzo Orsoline un Museo Archeologico, con l'ingresso da via Berenini, che diventerebbe anche l'ingresso prestigioso e principale di tutte le realtà culturali di OF Fidenza.
Allora quale migliore occasione per ripristinare integralmente il portale come era in origine?
 Mi spiego: alle spalle dell'attuale portone esterno in legno esisteva fino al 1957, arretrato di circa 3 metri dove esiste tuttora un gradino, uno splendido portale interno in noce, originale del '700, tutto scolpito con putti e tralci di fiori e frutti (vedi foto).
Quando le Orsoline abbandonarono Fidenza (1957) il portale fu smontato e collocato nei solai del palazzo Gesuiti e successivamente in locali a piano terra del medesimo palazzo, assieme ad altri mobili vecchi in disuso.
Fino al 1995 (vedi articolo della Gazzetta di Parma del 19.11.1995) il portale era ancora là a piano terra (foto del portale appunto del '95).
E nell'articolo si auspicava fin da allora (16 anni fa) il ricollocamento del portale nella sua sede originale.
Ora i compiti sono due:
1°   - verificare se il portale da qualche parte esiste ancora,
2° - se c'è ancora, convincere chi di dovere a rimetterlo al suo posto originale, ovviamente dopo opportuno restauro se necessario."


L'articolo della Gazzetta di Parma del 19.11.1995
http://fidenza.ponziettore.it/palazzi_storici_indice.html#portale

Il portone esterno in legno su Via Berenini.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi