domenica 4 maggio 2014

Pico testimonial di "Fidenza Riparte"


"Fidenza Riparte", ed ecco un testimonial d'eccezione cui non si può negare quel poco di simpatia paesana che ancora conserviamo. 

Simpatia, virtù preziosa, come il dialetto, ad unire il nuovo, il vecchio e, speriamo, il futuro.
Ed a lui, Fausto Maria Pico, filosofo e poeta e, in quanto tale, sempre dalla parte sbagliata, dedichiamo questa poesia che, nella sua impostazione goliardica, ha cent'anni, ma è più che mai attuale:

Pico ha dichiarato che il presente sia passato
Pico ha sempre in mente che il passato sia presente 
Pico è poi sicuro che il passato sia futuro?
Con simpatia
Ambrogio

1 commento:

  1. Franco Bifani4 maggio 2014 17:07

    PICO è NON UN DIO, MA DIO STESSO, PER CUI IL TEMPO, IN LUI, NON HA fasi ANTERIORI O POSTERIORI, è ASSOLUTAMENTE PUNTUALE E COINCIDENTE IN E SU SE STESSO. PICO è UN HIGLanDER DELLE COLLINE BORGHIGIANE, UN IMMORTALE, UN UNTouCHABLE.
    Egli è il Verbo e il Verbo -molto verboso- è presso Dio ed il Verbo è Pico-Dio. Gloria a Pico nei bassi di Fidenza, guerra -e pace- in terra di Borgo ai fedeli di Pico, di cattiva volontà. Ite, Pico est, Faustus Maria vobiscum!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi