mercoledì 30 dicembre 2015

L'albero superstite e i prati pensili.

Un albero sta svernando sul tetto dell'ex Collegio dei Gesuiti. La sua lungimiranza l'ha salvato dalla mattanza estiva delle alberature cittadine. La scelta di crescere proprio su un edificio comunale e storico per giunta, è stata originale, direi quasi geniale. Questi edifici sono infatti quelli meno curati nella città in quanto nei loro riguardi l'Amministrazione non dimostra nessun interesse alla tutela del decoro.

Quest'angolo del Collegio dei Gesuiti non è tuttavia peggiore delle restanti parti esterne di questo imponente edificio sui tetti dal quale abbiamo preziosi prati spontanei verdi. Ma il godimento estetico di queste praterie è riservato ai droni.



3 commenti:

  1. l'amministrazione non fa nulla,
    il Consiglio Comunale ? TACE.
    Giustamente il popolo chiede rispetto e tutela per gli edifici storici che qualificano e onorano la nostra città.
    Consiglieri svegliatevi,
    L'Anonimo di Borgo
    P.S. grazie Ambrogio della segnalazione di sollecito a fare.

    RispondiElimina
  2. ... Un albero cresce a Brooklyn.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi