venerdì 30 settembre 2016

Le Luminarie occasione di festa e di ripresa



In Duomo autorità civili e religiose s'incontrano nel giorno che introduce alla settimana che la città ha sempre dedicato al Santo Donnino patrono della città nata attorno al suo sarcofago.
E' il momento che introduce alla reverente visita alle sacre spoglie del santo conservate nella cripta della cattedrale. Prima di questo momento la città si è ritrovata nella Piazza principale del paese per poi procedere in corteo verso la cattedrale con alcune soste. Vediamo alcuni momenti nella loro tradizionale sequenza. 


L'episodio de "I Seicento pani di Maria Luigia", inserito quest'anno nel programma,
rimanda al 4 ottobre 1841 quando la Duchessa, passando da Borgo, dispone la
distribuzione di 600 pani ai poveri delle parrocchie.

Il gruppo "Fidenza Scrive" ha letto una composizione poetica
dedicata alla festa. La proponiamo qui sotto.
Lettura da parte del Sindaco di Fidenza Andrea Massari degli “Statuta"



L'assessore Maria Pia Bariggi torna sull'episodio dei 600 pani
 e spiega le tappe ed i momenti del percorso
.


Coreografie davanti al Teatro cittadino degli allievi
della Scuola di Danza di Cinzia Longhi
Davanti alla chiesa di s. Pietro il tradizionale concerto eseguito dai Pueri Cantores
e dal Chorus Laetus, diretti dal maestro Luca Pollastri. 

Il tradizionale incontro sul sagrato del Duomo
dell'autorità civile con il Vescovo Carlo Mazza






Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi