mercoledì 2 gennaio 2013

Il restauro del Monumento ai Caduti

Pubblichiamo sotto la lettera (l'ultima in ordine di tempo) del Cav. Gino Narseti Presidente della Sezione locale dell'Associazione Combattenti e Reduci inviata all'Amministrazione comunale per richiedere l'intervento di restauro del monumento e di messa in decoro dell'area circostante. L'Amministrazione comunale ha finalmente risposto, il  Vicesindaco Stefano Tanzi ha anticipato che nel 2013 è volontà dell'amministrazione procedere alle opere di restauro, a tal fine stanzierà 20.000 euro come primo stralcio del progetto di risistemazione  dell'intero parco per una spesa complessiva di 130.000 euro. 


Il Monumento ai Caduti, il più importante monumento fidentino anche dal punto di vista artistico,  è opera dello scultore salsese Alberto Bazzoni nato a san Nicomede di Salsomaggiore il 24 marzo 1889. Il poco più che trentenne scultore ottenne l'incarico risultando vincitore del concorso tra 34 artisti. Il monumento, inaugurato da Re Vittorio Emanuele III il 25 aprile del 1925, è a perenne memoria dei Caduti borghigiani nella prima Guerra Mondiale. La composizione è classica, particolarmente curate le quattro figure della vedova, della madre, dell'eroe e del lavoratore.


Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi