giovedì 19 aprile 2012

67mo anniversario della Battaglia di Fornovo



I combattimenti che vanno sotto il nome di “Sacca di Fornovo” sono senza dubbio l’episodio militare di maggior rilievo delle giornate 24-30 aprile 1945 nella nostra provincia.
Al termine della sacca concorsero in misura decisiva la truppe del Corpo di Spedizione Brasiliano (F.E.B) comandate dal Mar. Mascarenhas des Moraes. I combattimenti che si svolsero dal 26 al 30 aprile si conclusero con la resa di tutte le forze chiuse nella sacca . Rimandiamo al resoconto del Mar. Mascarenhas i momenti di queste operazioni e della loro conclusione.

Nella battaglia gli italiani si trovarono nei due opposti schieramenti, a fianco delle truppe germaniche i Bersaglieri Repubblicani che, con onore, affrontano la loro ultima battaglia, vedi e leggi: "I Bersaglieri Repubblicani chiudono il conflitto".



Il contributo della Divisione Partigiana Centocroci e Val Taro

27 Aprile Firma della Resa dei Tedeschi

Momento dello scambio delle Bandiere tra i reduci Partigiani della gloriosa Divisione Partigiana Centocroci e Val Taro e i reduci Brasiliani della F.E.B. Forca Expédicionaria Brasileira, intervenuti a concludere i combattimenti nella famoda battaglia della " Sacca di Fornovo " dove circa 15.000 fra Tedeschi - Alpini - Bersaglieri e Brigate Nere, erano rimaste circondate e intrappolate sul greto del fiume Taro, dagli uomini della " Centocroci e Val Taro " comandati dall'unico Comandante delle Forze Partigiane intervenute nella Battaglia della Sacca di Fornovo, Salvestri Federico, nome di battaglia " Richetto !!!
di: Partigiani della Centocroci
Foto: 30

Il ricordo della battaglia è vivo in Brasile e anche quest'anno viene celebrato, ecco l'invito:

Convite: 67º Aniversário da Vitória de Fornovo Di Taro

Ministério da Defesa
Exército Brasileiro
CMSE – 2ª DE – 12ª BDA INF L (AMV)
6º Batalhão de Infantaria Leve
(BC Pro do CE/1842)
Regimento Ipiranga
Caçapava, SP, 12 de Março de 2012
Comemoração do 67º Aniversário da Vitória de Fornovo Di Taro


O Comandante do 6º Batalhão de Infantaria Leve – Regimento Ipiranga – tem a honra de convidá-lo para as solenidades comemorativas aos 67º Aniversário da Vitória de FORNOVO DI TARO, a realizar-se neste Batalhão nos dias 28 e 29 de Abril de 2012, conforme a programação abaixo:
Dia 28 de Abril de 2012 – Sábado
Até 17: 00 h Recepção e alojamento das delegações
18: 00 h Jantar
18: 30 h Descolamento até a Estação Ferroviária de Caçapava
19: 00 h Recepção na Estação Ferroviária de Caçapava
Deslocamento para o Batalhão
20: 00 h  Encenação da Rendição de Fornovo
20: 30 h Recepção no Batalhão e Concerto da Banda de Música
21: 30 h Demonstração de ataque e show pirotécnico
Dia 29 de Abril de 2012 – Domingo
08: 00 h Hasteamento do Pavilhão Nacional
08: 15 h Cultos religiosos
09: 00 h Visitação ao Museu do Regimento Ipiranga e Exposição de Material
10: 10 h Encenação da Rendição de Fornovo
10: 30 h Solenidade Militar
11: 30 h Almoço de confraternização
1) Solicita-se confirmar presença, enviando relação dos participantes e seus dependentes até 13 de Abril de 2012, para que sejam confeccionados os crachás.
2)  Informo-vos que o Batalhão só terá condições de alojar as delegações após as 17: 00 h do 27 de Abril de 2012 (Sexta-Feira)
3) Os interessados em alojamento no Batalhão deverão trazer roupa de cama.
Contatos:
012 – 3653 2470 (Sargento Medeiros)
012 – 3653 6057 (Tenente Caio)
José Jacaúna de Souza Neto -  Tenente Coronel

Comandante do 6º Batalhão de Infantaria Leve

2 commenti:

  1. Mi sembra doveroso riportare questa precisazione dell'Associazione Partigiana della Centocroci che cosi dice:
    "Ricordiamoci che, quando per gli altri i giochi erano fatti, i Partigiani Cristiani della Divisione Centocroci e Val taro, guidati dal leggendario "Richetto", si imbatterono a fine Aprile 1945 nella famosa battaglia, ricordata poi con lo storico nome della "Sacca di Fornovo", dove l'intrepido "Richetto", Comandante unico delle forze partigiane dislocate per quell'ultimo combattimento, assieme alle sue divisioni, tennero fronte a più di 15.000 soldati fra Tedeschi, Alpini della Monte Rosa, Bersaglieri e Camicie Nere, arresesi poi, dopo l'intimazione di resa consegnata a mano da Richetto e l'interprete Ing. Ficai, alle forze della F.E.B. Força Expedicionária Brasileira, arrivate da Parma.
    I prigionieri, non si consegnarono subito ai Partigiani, in quanto credettero che anche questi fossero come altri trovati lungo il loro cammino, Partigiani che facevano giustizia sommaria, senza un giusto e democratico processo; ma la Divisione Partigiana Cristiana 100 Croci e la Val Taro, come pochissime altre, anche per questo può vantare la Cristianità dei suoi Uomini!"

    RispondiElimina
  2. Storico scambio di Bandiere alla presenza del Ministro della difesa Brasiliano e i sindaci delle Comunità di Fornovo e Collecchio, tra i Partigiani reduci della "Divisione Partigiana Cristiana Centocroci e Val Taro e i reduci della FEB.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi