mercoledì 3 aprile 2013

Mostra tematica collettiva di pittura, scultura e fotografia "Cristo, Figlio di Dio"


Questa mattina in vescovado la presentazione dell'iniziativa della Diocesi di Fidenza e patrocinata dal Comune di Fidenza - Assessorato alla Cultura - finalizzata all'allestimento di una mostra collettiva di pittura a carattere tematico intitolata "Cristo, Figlio di Dio": l'immagine di Cristo, il volto, il corpo, la persona come è scritto nel testo evangelico "chi ha visto me, ha visto il Padre" (Gv. 14.9). La mostra si terrà nel prossimo autunno e, precisamente, dal 28 settembre presso la chiesa di San Giorgio a Fidenza.

L'idea che sta alla base dell'iniziativa stessa è stata indicata in apertura dell'incontro dal Vescovo di Fidenza mons. Carlo Mazza che, in consonanza con l'anno dedicato alla Fede, ha ritenuto in questo di avvicinare il mondo dell'arte oggi più di ieri lontano dal tema religioso. L'arch. Marco Tombolato dell'Ufficio Tecnico Diocesano il compito di illustrare gli aspetti tecnici ed amministrativi dell'iniziativa. A seguire il Direttore del Museo della Cattedrale Gian Paolo Gregori che ha accennato all'importanza, in tempi ormai lontani dal presente, della committenza ecclesiastica come generatrice d'arte.


Gugliemo Ponzi, membro della Commissione per i Beni Culturali Ecclesiastici e per l’Arte Sacra della Diocesi di Fidenza, nel frattempo arrivato, alcuni spunti circa la stato dell'arte sacra nei luoghi sacri a Fidenza.
Un resoconti certamente più completo nel comunicato che il Comune di Fidenza ha diramato oggi stesso e che riportiamo sotto.

L’IMMAGINE DI CRISTO SI SUBLIMA NELL’ARTE

La Diocesi di Fidenza organizza la mostra collettiva di pittura, scultura e fotografia “Cristo, Figlio di Dio”

Fidenza, 3 aprile 2013 – L’arte incontra e sublima l’immagine di Cristo. In occasione dell’Anno della Fede, 2013, la Diocesi di Fidenza, con il patrocinio del Comune di Fidenza, organizza la mostra collettiva di pittura, scultura e fotografia dal titolo: “Cristo, Figlio di Dio”, ovvero l’immagine di Cristo, il volto, il corpo, la persona come è scritto nel testo evangelico “Chi ha visto me, ha visto il Padre” (Gv. 14.9).
La mostra, che nascerà dalle opere degli artisti del territorio della Diocesi di Fidenza che parteciperanno al bando di selezione, si terrà indicativamente dal 28 settembre al 20 ottobre nella chiesa di San Giorgio Martire.
L’evento intende celebrare la grandezza di nostro Signore presentando l’importante tema artistico della raffigurazione del Figlio di Dio e non l’interpretazione della narrazione della vita e dell’insegnamento di Gesù.
«Per celebrare l’Anno della Fede, la Diocesi di Fidenza intende lanciare delle iniziative per incoraggiare una riflessione profonda e una rinnovata conversione al Signore Gesù. Questa mostra rappresenta la volontà di ravvivare il colloquio con l’arte e con gli artisti del nostro territorio e offre la possibilità di esprimere la visione di Cristo attraverso il genio artistico e la sua toccante espressività», ha spiegato stamani il Vescovo di Fidenza, monsignor Carlo Mazza, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla quale erano presenti anche l’architetto Marco Tombolato, direttore dell’Ufficio tecnico diocesano, Gian Paolo Gregori, direttore del Museo del Duomo, e Mino Ponzi, membro della Commissione per i Beni Culturali Ecclesiastici e per l’Arte Sacra della Diocesi di Fidenza.
La mostra si compone di due sezioni: la prima si rivolge alle forme d’arte contemporanea, attraverso l’espressione della pittura e della scultura, la seconda si rivolge alla riscoperta dell’arte del passato mediante la fotografia delle opere prodotte dagli artisti prima dell’età moderna nei luoghi di culto della Diocesi di Fidenza.
Gli artisti potranno iscriversi da oggi al 10 giugno e ogni partecipante potrà presentare da 1 a 3 opere per una sola sezione (Arte contemporanea o Arte del passato).
La Commissione per i Beni Culturali Ecclesiastici e per l’Arte Sacra, avvalendosi della collaborazione di esperti del settore, selezionerà un minimo di trenta opere per ciascuna sezione. Le opere selezionate saranno esposte alla mostra e inserite nel catalogo.
Il regolamento e i moduli per l’iscrizione sono scaricabili cliccando qui. Per informazioni: Ufficio tecnico diocesano, tel. 0524 512.617, e-mailufficiotecnico@diocesifidenza.it

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi