giovedì 20 luglio 2017

Il Vescovo Ovidio comincia dai giovani e dai ragazzi dell'AC




E' stato accolto festosamente il Vescovo Ovidio dai circa 150 ragazzi e giovani dell'Azione Cattolica nel loro campo estivo di Caderzone, comune italiano della provincia di Trento nella Val Rendena.

Il Vescovo li ha incontrati oggi proprio al ritorno dalla Veglia di preghiera notturna "in quota" a Malga di Dimaro, dove i partecipanti, tutta la notte in "turni" di un'ora, si sono alternati a gruppi attorno al fuoco in preghiera, . 

Don Mauro Manica il loro assistente ed oggi al campo è andato anche don Stefano Bianchi, parroco della cattedrale.
Come vediamo dalle foto, ricevute direttamente da Caderzone e giratemi da Mara, una visita "alla pari" anche nell'abbigliamento e per niente formale che così è stata commentata nella pagina FB dell'Azione Cattolica Fidenza:

"A pochi giorni dal suo ingresso in diocesi il Vescovo Ovidio ci fa un bellissimo regalo incontrando giovanissimi e ACR ai campi estivi a Caderzone!! Ancor prima di arrivare in diocesi aveva manifestato il suo desiderio di conoscere l'AC diocesana e quale miglior modo per farlo se non passare una bella giornata insieme ai giovani impegnati nei campi?
È stato davvero un bel momento, utile per conoscersi reciprocamente e "pedalare" insieme fin dall'inizio!! I ragazzi hanno avuto modo di raccontare la loro esperienza del campo parlando di Gino Bartali, il personaggio scelto per gli incontri di quest'anno, il Vescovo dal canto suo ha salutato calorosamente tutti, sottolineando l'importanza di queste esperienze formative!!
Grazie Eccellenza!!
Camminiamo insieme al servizio della Chiesa!"





Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi