sabato 14 novembre 2020

C'era una volta il "Camposolare"

Immagini 

 





5 commenti:

  1. Marisa Guidorzi14 novembre 2020 22:18

    Il benessere fisico e la cura della salute fin da bambini non è una novità, ma forse si preferisce sorvolare su opere che richiamano il passato vicino e lontano.
    Proprio stasera ho visto al tg1 il "Sanatorio di Sondalo"che stanno recuperando per il Covid , di cui sentivo parlare da bambina associato all'espressione 'malato di polmoni' o 'debole di polmoni'...
    Per anni ancora dopo la guerra era visibile la scritta ONMI su alcuni edifici, così come era familiare l'immagine della mamma sorridente con il suo bambino in braccio...
    A scuola distribuivano l'olio di fegato di merluzzo per tutti i bambini...
    A scanso che venga imboccata una strada di commenti politici che non è mia intenzione suscitare, tengo solo a sottolineare che la povertà esisteva, pochi erano i cittadini che potevano contribuire alle casse dello Stato, eppure una capillare organizzazione arrivava ovunque.

    RispondiElimina
  2. Roberta Taccagni14 novembre 2020 22:20

    Chiedo scusa per l'ignoranza, ma cosa è dove è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla rotonda al termine di Via Togliatti proseguiamo e fatta la salita che chiamiamo "la Fuga di Lodesana" lo troviamo a destra ovviamente con parti ristrutturate

      Elimina
    2. Roberta Taccagni15 novembre 2020 09:38

      Grazie Ambrogio e Signora Marisa

      Elimina
    3. 1946! Io c'ero, se ben ricordo, eravamo custoditi dalla mitica Ismene! Eravamo in perenne attesa del Dottor Enrico Tridenti "e'l ve'cc" per la concessione di fare il bagno nella "piscina".
      Arrivava con la sua Topolino A e noi lo sentivamo dal fondo.
      E'l rivé!

      Elimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi