giovedì 24 novembre 2011

Salsomaggiore ricorda Gian Domenico Romagnosi


Romagnosi Gian Domenico. - Giurista e filosofo (Salsomaggiore 1761 - Milano 1835). Di formazione illuministica, R. fu un fautore dell'unità italiana, idea che gli costò varie traversie (tra cui, a partire dal 1821, il divieto di insegnare). Come giurista è considerato uno dei fondatori del diritto penale moderno (Genesi del diritto penale, 1791). Come filosofo fu un convinto assertore della 'filosofia civile', ossia di una riflessione che studia l'uomo nella sua concreta evoluzione storico-sociale, unendo la dimensione morale a quella giuridico-politica ed economica
Enciclopedie on line


Alla ricorrenza sarà dedicata una giornata di studi il 10 dicembre, ma l’Amministrazione comunale, con il sindaco Giovanni Carancini e l’assessore alla Cultura Antonio Battei, intendono dare continuità all’evento proponendo altri momenti dedicati alla figura di questo grande uomo di pensiero nei prossimi mesi e nel futuro. È questo, in sintesi, quanto detto nel corso della conferenza stampa tenuta da Sindaco e Assessore nella Sala Consiliare della Residenza Municipale, dove sono state presentate le celebrazioni del 10 novembre.

“Onorare la memoria di Gian Domenico Romagnosi – ha affermato il Sindaco Carancini – significa tenere accese le luci su un pensiero estremamente moderno, su un uomo che ha dominato con le sue opere la cultura dell’epoca. 
Il programma per la giornata che abbiamo preparato è di sicuro interesse, ma lo vogliamo ampliare nel prossimo futuro sviluppando altri momenti di riflessione su questa importante figura, agganciando gli altri enti e le istituzioni che di Romagnosi si sono occupati e si occupano.
Romagnosi – ha proseguito il Sindaco – è materia esemplare di studi anche negli ambiti che interessano Comune, Pubblica Amministrazione, etica della politica. Un pensatore affascinante, estremamente moderno ed eclettico, che ha affrontato con lucida competenza argomenti disparati che vanno dall’applicazione dei dati statistici per la conoscenza e lo sviluppo del territorio, agli studi di fisica e di elettricità”. 
Carancini ha ricordato che a chiudere il convegno sarà Ettore Albertoni, componente del Consiglio Superiore della Magistratura, studioso romagnosiano oltre che amico di Salsomaggiore.

Alle parole del Sindaco si è agganciato l’assessore Battei sottolineando il valore di Romagnosi nell’ambito della politica e della buona amministrazione della cosa pubblica: “ ‘L’etica, la politica e il diritto si possono bensì distinguere ma non disgiungere. Non esiste un’etica pratica, se non mediante le buone leggi e le buone amministrazioni’ queste parole di Romagnosi – ha detto Battei citando uno scritto dello studioso – ci dicono quanto il suo pensiero ci possa essere di guida e quanto abbia ancora da insegnarci”.
Battei, dopo aver illustrato il programma della giornata che prevede anche eventi collaterali come mostre, concerti, annullo postale speciale, ha parlato del professor Gabriele Brunani, che ha ritrovato un’edizione del 1842 delle “Opere filosofiche” di Romagnosi, annotata da Alessandro De Giorgi, che donerà alla Biblioteca comunale intitolata al giurista.

Questo il programma del convegno del 10 dicembre che trovate anche in allegato:

ore 10
Saluto del Sindaco di Salsomaggiore Terme, Giovanni Carancini
Saluto del Sindaco di Carate Brianza, Marco Pipino
Saluto del Dirigente Scolastico del Liceo Classico Statale G. D. Romagnosi di Parma, Guido Campanini

ore 10.30
Italo Comelli
Presidente dell’Università Popolare di Parma
“Il territorio di Salsomaggiore e Tabiano nel periodo storico di vita di Gian Domenico Romagnosi”

ore 10.50
Silvia Cabassi
Storica della Città Termale
“Una profonda umanità illumina la vita e le opere di Gian Domenico Romagnosi”

ore 11.10
Giuseppe Amoretti
Ordinario di Fisica della Materia Università degli Studi di Parma
“Gian Domenico Romagnosi: un fisico salsese tra il ‘700 e l’800”

ore 11.30
Mario Ricca
Ordinario di Diritto Amministrativo Università degli Studi di Parma
“Cognizione, educazione, antropologia politica. Cosmopolitismo contemporaneo e contaminazione culturale nello specchio di Gian Domenico Romagnosi”

ore 11.50
Robertino Ghiringhelli
Ordinario di Storia delle Dottrine Politiche Facoltà di Scienze della Formazione Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
“Romagnosi: uno dei Padri della Democrazia Italiana”

Conclusioni di Ettore Adalberto Albertoni
Componente Consiglio Superiore della Magistratura

Modera l’assessore alla Cultura di Salsomaggiore Terme, Antonio Battei



Manifestazioni Collaterali
ore 9.30
Deposizione di una corona floreale presso il monumento dedicato a Gian Domenico Romagnosi.
Omaggio del Complesso Bandistico Città di Salsomaggiore.

ore 9.45
Deposizione di una corona floreale presso la casa natale.

Terme Berzieri
dalle 12 alle 18:a nnullo postale speciale commemorativo a cura del Gruppo Filatelico Numismatico del D.L.F.

ore 15.30
Inaugurazione della mostra di cimeli storici e commemorativi di Gian Domenico Romagnosi aperta al pubblico da sabato 10 a domenica 18 dicembre.

ore 16.00
Concerto lirico-pianistico a cura di Musarte.

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi