domenica 17 marzo 2019

Andrea Massari pronto al raddoppio


Non poteva che essere così. Alle trombe della Destra, che oggi pudicamente si appella centro-destra, rispondono le campane della Sinistra che, altrettanto pudicamente si appella centro-sinistra. La partita è tutta da giocare, e maggio è appena più in la dell'angolo della strada.
Un'ora di tempo non è bastata ad Andrea Massari per ripercorrere cinque anni di progetti e di realizzazioni che lui, Sindaco, e la sua Giunta hanno gestito come Amministratori di una città che sembrava ormai aver perso non poco smalto dedita unicamente all'attività demolitoria. 

Non a caso l'incontro con i cittadini è avvenuto al piano terra del palazzo ex-licei già destinato frettolosamente all'alienazione.
Si dice "orgoglioso" Andrea di avere "salvato" questo palazzo come si dice "orgoglioso" di quanto fatto e di quanto progettato:
"All'inizio del mio mandato ho trovato una città ferma, schiantata. Non c'era fiducia nell'avvenire. Gli investimenti nel 2014 ammontavano a 71 euro per abitante, ora ammontano a ben 984 euro per abitante e sono destinati a crescere ancora di più"
Passando poi ad esaminare le "opere ed i giorni" del suo mandato di amministratore Massari da qualche dettaglio anzi li da tutti, e l'elenco può partire:

SCUOLE: 14 milioni di investimenti, oltre al Solari, già a regime. avremo la nuova scuola "Verde" che probabilmente non sarà più verde ma modernamente attrezzata per durare nel tempo ed architettonicamente certamente migliore. Altro importante intervento sta maturando e riguarderà la scuola "Il Seme" di Castione Marchesi.
AMBIENTE: le bonifiche dei siti inquinati procedono, le aree via via vengono liberate. Parlare di ambiente vuol poi dire risparmio energetico, e, a quest proposito si continuerà ad investire migliorando in modo radicale l'illuminazione pubblica. 
CENTRO STORICO: qualcosa sarebbe stato comodo non fare, si è fatto. Area archeologica di Piazza Grandi, scalone del Palazzo Orsoline, riordino dell'archivio storico cittadino, ritorno a casa dei reperti archeologici, rifacimento manto stradale di Via Zani, sostegno iniziative volte al decoro dei monumenti, ....
L'elenco può continuare ma prendiamoci una pausa, avremo modo di riparlarne, per ora abbiamo capito, che Andrea Massari è intenzionato a giocarsi per un altro mandato.
Lo slogan? "Noi, Fidenza. Con Andrea Massari".
   
  

4 commenti:

  1. Franco Bifani17 marzo 2019 11:32

    S’ode a destra uno squillo di tromba, a sinistra risponde uno squillo... Tertium non datur? Lo preferirei.

    RispondiElimina
  2. Ha divorziato dal PD?

    RispondiElimina
  3. Un gran bla bla bla di poca sostanza e la solita spocchiosa supponenza. Questo è Massari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco Bifani19 marzo 2019 22:59

      Anonimo, il bla bla non è prerogativa peculiare del solo Massari, ma dì tutti i politici, dal Capo di Stato al Premier, giù fino al consigliere comunale del paesino più sperduto.

      Elimina