mercoledì 27 marzo 2019

Centomila passi in Europa: Fidenza, Strasburgo, Kehl, Colmar, Bologna, Fidenza


Centomila sono i passi che abbiamo percorso lungo le strade delle città visitate, ma questo è solo un aspetto e nemmeno il più importante.
L'attività didattica preliminare, l'organizzazione e la scelta dei luoghi, le persone incontrate, gli spazi della memoria dove siamo entrati, la restituzione delle cose viste e condivise, la visione comune che abbiamo cercato di elaborare valorizzando anche le diversità, sono le altre facce di un lavoro chiamato "S-confinati confini".


Tre plessi scolastici della Direzione Didattica fidentina, le scuole primarie De Amicis, Ongaro e Collodi, hanno partecipato con una "delegazione itinerante" di 34 ragazzi, con le docenti Maria Meccariello, Rita Marchignoli e Giordana Tricò e con la stessa DS Prof.ssa Lorenza Pellegrini. Ma in vario modo altri hanno collaborato.
L'Istituto Storico della Resistenza e dell'Etá Contemporanea di Parma con i dottori Carlo Ugolotti e Marco Minardi ha fornito sostegno didattico-formativo, l'insegnante Maria Meccariello ha inoltre contribuito alla stesura del progetto che ha incontrato il sostegno della Prof.ssa Maria Pia Bariggi, assessore alla Cultura ed alla Scuola del Comune di Fidenza, mentre io ho curato l'aspetto informativo integrandolo con quello più semplicemente accompagnatorio.
Ora lasciamo spazio ad alcune immagini.
Ambrogio Ponzi
Verso Strasburgo

Strasburgo

Memoriale Alsazia Mosella


Ponte delle Due Rive
Strasburgo-Kehl



Il Parlamento Europeo  




Colmar



Incontro con gli europarlamentari
on. Cécile Kyenge e on. Damiano Zoffoli









 Bologna
Assemblea Legislativa Regione Emilia Romagna












Bologna
10.000 passi in centro






Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi