mercoledì 15 agosto 2018

Due passi sulla Via Francigena: dal Viale dei Gelsi al Ponte sul Rovacchia


Per meno di un chilometro, degli oltre seicento per arrivare a Roma, percorriamo un tratto della Via francigena in perfetto relax. Non occorre l'attrezzatura dei due pellegrini autentici che vediamo nella prima foto all'ingresso del Viale dei Gelsi o dei Mûr del Cäbariöl. Bastano comode scarpe bicolori.

Il Viale
Cabriolo: la verde balconata su Fidenza
Il Ponte sul Rovacchia
Lorenzo Molossi nel Vocabolario topografico dei Ducati di Parma, Piacenza e Guastalla aggiornato al 1834 così ci parla del "torrentello" Rovacchia, famoso una volta per la filastrocca borghigiana "Sotto il ponte di Rovacchia" di contenuto spinto per quei tempi ma non certo licenzioso. Oggi è più nota come luogo a rischio discarica abusiva come in passato abbiamo più volte documentato.  
ROVACCHIA torrentello che ha la vera origine sua da alcune sorgenti nel bosco appellato il Fo nella villa di Tabbiano e da un ruscello che discende da colli di San Vittore delle Corticelle comune di Salsomaggiore scorre circa 18 miglia dal S SO al N NE tagliando la strada Emilia 1 miglio all'Est da Borgo San Donnino e sbocca nello Stirone lungi 4 miglia all'O OS dalle Fontanelle. Il suo principale influente è la Parola 

ROVACCHIA CODURO villa senza riunione di case nel comune di Borgo S Donnino 

La chiesa che è parrocchia congr di nomina del vescovo sta sul fianco dell Emilia a capo della strada che conduce al Borghetto e a destra della Rovacchia e dista miglia 1 all'Est dal capoluogo 14 all'Ovest per l'ON da Parma Popolazione 236- Fu capoluogo di Comune. 

ROVACCHIA FERRARI villa del comune di Borgo San Donnino sulla Rovacchia che dal piano si innalza dolcemente alla collina. E' parrocchia di Cabriolo distante miglia 1 e 1/3 al SE, dal capoluogo 13 e 1/3 all'Ovest per l' O N da Parma. Popolazione 102. 
Oggi, giorno di Ferragosto, il Rovacchia, sotto il ponte, si presenta così ai pellegrini che muovono verso Roma seguendo uno dei tracciati della Via Francigena.

 

1 commento:

  1. Chiare, fresche e dolci acque...- così iniziai a scrivere io, in un dì lontano, sì lontano, che quasi più non rimembro.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi