venerdì 2 ottobre 2020

Nel Museo del Duomo e nella Cattedrale un viaggio avvincente in occasione di Parma 2020-21



"Antelami a Fidenza" è il riferimento di una pluralità di iniziative che la Diocesi di Fidenza si appresta a presentare alla città in occasione di “Parma, Capitale Italiana della Cultura” nel 2020-21.
L'ampio progetto della Diocesi di Parma di valorizzazione dei luoghi e delle opere di Benedetto Antelami non poteva non coinvolgere la nostra città e la nostra Diocesi, custode di un ineguagliabile patrimonio iconografico attribuito al maestro e alla sua officina, come ci dice con altre parole il comunicato Stampa: 
“La cultura batte il tempo”: è questo il claim che ha accompagnato la candidatura di Parma a Capitale Italiana della Cultura. Uno spunto dal quale partire per raccontare il susseguirsi di diverse epoche storiche e i cambiamenti che esse hanno portato con sé in città e nel territorio circostante, integrate con le storie dei pellegrini e del loro viaggio; tutto questo per favorire un’osmosi culturale e sociale e restituire così all’azione culturale un ruolo fondamentale per la crescita della comunità. E questo non può che compiersi attraverso un rinnovato interesse verso i valori identitari della nostra cultura, dell’arte e della fede, nonché attraverso una lettura del presente “nel solco della tradizione che ci precede. Perché esso non si esaurisce e non si identifica con la storia che ci ha preceduto, ma non può nemmeno esprimere la propria identità separandosi da essa e permanendo in un atteggiamento di ignoranza degli insegnamenti derivanti dalla storia stessa” (Ovidio Vezzoli, Vescovo di Fidenza).
La Diocesi di Fidenza ha quindi risposto, promuovendo un nuovo percorso museale a cura degli architetti Manuel Ferrari e Barbara Zilocchi, con la collaborazione della direttrice del Museo Diocesano di Fidenza, dott.ssa Alessandra Mordacci e con il sostegno di Fondazione Cariparma. Il nuovo percorso museale avvicinerà i visitatori alla storia del martirio di San Donnino e alla fondazione del borgo sul martirion. 

Il percorso museale toccherà anche la sagrestia per raggiungere poi il presbiterio sopraelevato della Cattedrale dove, entro la fine dell’anno, sarà traslocato dietro l’altare maggiore, alla base della nicchia del catino absidale, il Cristo Pantocratore oggi collocato a 10 metri di altezza. La statua, di dimensioni rilevanti (131,5x60x30cm) e peso presunto di 523 kg. è opera, di grandissimo interesse, attribuita da Carlo Arturo Quintavalle al Maestro del pulpito di Reggio Emilia.
Questi gli orari di visita al percorso museale:

Dal 09 ottobre 2020 al 13 giugno 2021 il percorso osserva gli orari del Museo.
sabato e domenica: 9,30 - 12,00 / 15,00 - 18,00
da martedì a venerdì: solo su prenotazione per gruppi e scuole 
lunedì: chiuso
Aperture straordinarie: 25 aprile, 1 maggio, 15 agosto

Per informazioni e prenotazioni: 
Iat di Fidenza: 0524.83377; 
Museo del Duomo: 0524.514883; Cellulare: 331 746 8896;

L’orario di visita potrà subire variazioni durante la durata della mostra. Tutte le informazioni saranno comunicate sul sito del Museo.
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.
Per gruppi (oltre 15 persone) e scuole è possibile la visita, su prenotazione, al di fuori degli orari indicati. I gruppi dovranno essere suddivisi in sottogruppi di massimo 8 persone (in ottemperanza ai protocolli sanitari) che visiteranno l’esposizione a 15 minuti l’uno dall’altro.

 Momenti musicali e conferenze

Il percorso museale è arricchito da momenti musicali e dalle riflessioni di storici e critici d’arte, ne diamo qui il calendario ricordando che sarà possibile seguire gli eventi anche in diretta streaming al link YouTube della Cattedrale. : 

GIOVEDÌ 8 OTTOBRE - H 20,30
Presentazione del volume “L’officina Benedetto Antelami della
cattedrale di Fidenza. Studi, ricerche, restauro”.
- Carlo Arturo Quintavalle -

SABATO 10 OTTOBRE - H 20,30
Borgo San Donnino: il racconto della nascita e della “promozione” di un
locus sancti nelle vite e nelle sculture della facciata della cattedrale.
- Carlotta Taddei -
Un calice di origine germanica, dagli straordinari poteri.
- Alessandra Mordacci -

VENERDÌ 16 OTTOBRE - H 20,30
Le Madonne antelamiche, l’Ile de France e la lotta contro i catari.
- Arturo Carlo Quintavalle -
La Madonna in trono di Antelami:
restauro a cura dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.
- Maria Cristina Improta e Paola Franca Lorenzi -

DOMENICA 18 OTTOBRE - H 21,00
Concerto - Ensemble Oktoechos (Roma)
“O viridissima virga.” Musiche medievali in onore della Vergine

VENERDÌ 23 OTTOBRE - H 20,30
I cantieri medievali della cattedrale di san Donnino e
datazioni attraverso l’analisi archeologica dell’architettura.
- Nadia Montevecchi -
Il sarcofago paleocristiano che accolse i resti di San Donnino
nel Duomo di Fidenza: caratteri, datazione e movimentazione.
- Roberta Conversi -
Il sarcofago diventa altare.
- Barbara Zilocchi -

SABATO 31 OTTOBRE - H 20,30
Conferenza itinerante.
Ripercorrendo la visita apostolica del vescovo Francesco Bossi nel 1580.
- Cristiano Dotti, Elena Nironi, Maria Parente, Barbara Zilocchi -

Aprirà quindi il ciclo di conferenze lo storico Carlo Arturo Quintavalle, che l’8 ottobre presenterà in Cattedrale il volume “L’officina Benedetto Antelami della Cattedrale di Fidenza. Studi ricerche restauro” a cura di Barbara Zilocchi.
Ritroveremo il prof. Quintavalle venerdì 16 ottobre. Ospite illustre lo storico, nel suo curriculum troviamo molti momenti in cui ha riservato attenzione alla nostra città, attenzione che ci ha arricchito di non poche conoscenze. 
Solo per esemplificare rinvio a questo articolo "I bassorilievi del catino absidale" del 2014.


Maggiori informazioni si trovano nel

Settimanalmente sul "il Risveglio" sarà possibile seguire in modo più puntuale i vari eventi. Maggiori informazioni sono disponibili nel Comunicato Stampa in formato (PDF)

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi