venerdì 25 luglio 2014

Fidenza, arriva il terremoto…. della Protezione Civile

Che spettacolo quel caos "organizzato"...

17 maggio 2014, ore 9, Piazza Garibaldi a Fidenza. Un boato, fumo che esce dai portici del Comune. Impiegati e cittadini feriti che scappano dall'edificio. Arrivano i mezzi dei Vigili del Fuoco a sirene spiegate, arriva anche l’ambulanza della P.A. Vengono soccorsi i feriti , la Colonna Mobile della Protezione Civile entra in piazza con le sirene accese e inizia a montare il Campo Prima Accoglienza. “Ma cosa succede? C’è stato il terremoto?”. 
Sì, ma è un’esercitazione della Protezione Civile! Nella nostra cittadina, nella sua bellissima piazza che ha fatto da cornice, si è svolta la 2° Esercitazione di Protezione Civile e Soccorso organizzata da PROCIV-ARCI “Gruppo Fidenza”. 

Un susseguirsi di situazioni di pericolo e azioni di soccorso. Persone ferite, sepolte sotto macerie trovate dai cani da ricerca. Cittadini intrappolati in edifici comunali e salvati dal Soccorso Alpino, tramite varie teleferiche verticali esterne. Persone scomparse, ritrovate dai cinofili e soccorse dai sanitari. Un campo di prima accoglienza con tende per dare riparo agli sfollati e tende mensa per sfamarli. 
Quest’associazione ha voluto paventare un evento sismico per far conoscere ai cittadini le varie realtà della P.C. e come si svolgono le operazioni di soccorso e sicurezza. Molte persone pensano che la P.C. sia un’unica entità con tanti volontari, nella realtà sono una miriade di associazioni che compongono il sistema P.C. 
Ogni gruppo ha una sua specializzazione e con le altre riesce a far fronte a tutte le problematiche delle emergenze. Volevamo che la popolazione scoprisse questo piccolo Grande mondo, che compiti svolge ogni specifica associazione, la sua diversità. L’intento era inoltre di coinvolgere anche associazioni che normalmente non operano in P.C. ma che esistono sul territorio e che nel momento del bisogno sono sempre presenti come gli Alpini di Fidenza e Tabiano. 
A questa grande esercitazione hanno partecipato 20 Associazioni ed Enti con 171 Volontari, mezzi ed attrezzature della colonna mobile della Regione Emilia-Romagna. Noi, PROCIV-ARCI “Gruppo Fidenza “ - 118, staff Dott. Furlan – VVFF Fidenza, Vigili del Fuoco - PA Fidenza, Pubblica Assistenza Presidente Elda Omodei - CPPAVPC Comitato Parma, Presidente Stefano Camin, Vice Presidente Giorgio Cenci - Unione Terre Verdiane, Resp. P.C. Cristiano Ceccato - ARI Fidenza, Radioamatori - Soccorso Alpino SAER Parma - NCS Fidenza, Cinofili - - ANA, Alpini Fidenza e Tabiano - Prociv Arci Favalesi Salsomaggiore, Cucina e P.C. - SEIRS Parma, Croce Gialla - Protezione Civile Cinisello Balsamo (Mi) - NVPCCC Parma, Carabinieri in Congedo – GTPC Parma, Gruppo Tecnico Protezione Civile Periti Industriali e Periti Industriali Laureati - PA Pubblica Assistenza Salsomaggiore, Truccatori e comparse - GCPC San Possidonio (Mo) , gruppo comunale P.C. - NIP EPE Parma, psicologhe dell’emergenza - Comune Fidenza, staff Arch. Alberto Gilioli - Polizia Municipale Fidenza delle Terre Verdiane, Isp. Capo Gabriele Cassi - Carabinieri Fidenza, Comandante Lorenzo Caruso. 
Un grande impegno di donne e uomini che hanno messo in scena una imponente esercitazione con varie simulazioni di emergenze. Tutte le associazioni hanno contribuito in maniera rilevante. 
Per me è stato l’apice di un cammino iniziato 5 mesi orsono, l’ultimo mese è stato fitto di incombenze (ho lavorato 24ore su 24 e 7gg su 7! Ininterrottamente!) e l’ultima settimana non ho dormito nulla perché l’agitazione degli ultimi giorni si è presentata alla mia porta! 
Non è stato facile, la nostra associazione dal nulla ha trovato le idee e ha realizzato un evento che era partito con la partecipazione di poche persone  e nel tempo si è arricchita di altri particolari che ci hanno portato all’impiego di 171 volontari di 20 associazioni! 
La manifestazione è stata inserita nella “1° Settimana Regionale della Protezione Civile e della prevenzione dei rischi” con il patrocinio della Regione E-R. Chi assiste a queste esercitazioni non può sapere quanto lavoro, fatica comporta. 
 IL PRESIDENTE GINO BANDINI E
LA SEGRETARIA ROBERTA TACCAGNI
E’ come quando si cucina un piatto: per essere buono deve avere una lunga preparazione ma una volta cucinato, in pochi minuti tutto svanisce. Per ogni singolo elemento atto a realizzare l’evento ho fatto mille e mille telefonate, mail, sms, fogli di carta pieni di appunti e note da espletare. Organizzare e coordinare il tutto è stato impegnativo, ogni giorno mille pensieri e cose da fare, con la mente che corre a cercare di non dimenticare nulla, perché anche la più piccola cosa crea l’insieme. Ho tenuto duro fino alla fine ed ho portato a termine il tutto, chi ha potuto vedere il frutto del  nostro impegno spero almeno abbia apprezzato lo sforzo e il risultato. Noi ne siamo stati ripagati dalle congratulazioni 
che sono arrivate, abbiamo dato tutto e al meglio che potevamo. Anche se bisogna sempre imparare da quello che si realizza per cercare nella prossima occasione di fare ancora meglio. Nulla è stato lasciato al caso. 
Devo ammettere però, che la mattina del 17 Maggio quando alle ore 7 sono arrivati i mezzi e tutti i volontari in Piazza Verdi sono stata presa da PURO PANICO e mi sono detta: “ Ma quanti sono!? ” e per mezz’ora non ho capito più nulla! Sulla carta era tutto perfetto, pianificato, sotto controllo, ma “vedere” tutte quelle persone…terrore!
Poi la razionalità ha preso il sopravvento, per mia fortuna! Con il grande impegno di tutti la manifestazione è riuscita. 
Nel pomeriggio è stata organizzata la convention “Incontri in Piazza” per commemorare il sisma dell’Emilia 2012 dove vari relatori si sono alternati per raccontare le loro esperienze (altre 13 persone coinvolte). 
L’ospite d’onore è stato il nostro concittadino Luca Ponzi, giornalista Rai, che ha esposto la sua esperienza giornalistica e umana durante il terremoto. Un racconto molto coinvolgente che a tratti faceva ancora “diventare gli occhi lucidi”. Questa manifestazione è stata seguita da 2 giornali specializzati milanesi a tiratura nazionale. 112 Emergencies che ha pubblicato l’articolo questo mese (rivista di Giugno). La Protezione Civile Italiana lo stamperà nella rivista di Luglio (che uscirà in Agosto) e l’articolo è scritto da me, con mie foto. La redazione ha “ridotto” il reportage per motivi tecnici, si vedrà il risultato!

Fidenza ha ospitato qualcosa di memorabile; l’assalto della Protezione Civile dell’Emilia-Romagna (e non solo).  
Noi, ci siamo per voi.
Roberta Taccagni,
Segretaria e Volontaria della PROCIV-ARCI “Gruppo Fidenza” dal 2008.


LUCA PONZI
GIORGIO CENCI











Esercitazione
ELDA OMODEI
Pubblica Assistenza Presidente





























La foto gruppo Prociv Arci Fidenza: non ci siamo tutti, 
la nostra associazione è composta da 47 unità
e la foto è stata fatta alle 19 e molti erano già andati a casa
Roberta Taccagni


14 commenti:

  1. Un'altra giornata in cui i dipendenti comunali non hanno lavorato

    RispondiElimina
  2. Roberta Taccagni26 luglio 2014 13:03

    Caro Anonimo,
    specifico che i dipendenti comunali hanno sospeso il loro operato solo per 10 minuti "tecnici" e sono rientrati nei loro uffici che quel giorno non potevano rimanere chiusi perché era tempo di elezioni.
    non commento altro.

    RispondiElimina
  3. una giornata dove si è dimostrato che in caso di bisogno Fidenza e i fidentini non sono soli, ma ci sarà sempre qualcuno che non sarà ................................. Bravi a tutti in specie Roberta.

    RispondiElimina
  4. Il più grande ed efficiente di tutti, per me, è Giorgio Cenci, che io, da tempo, conosco ed apprezzo e che mi permetto di chiamare, amichevolmente, Giorgione. Lui, a volte, sui blog, si firma, spiritosamente, Stracci.

    RispondiElimina
  5. In Effetti io sono " STRACCI DA SALSOMAGGIORE" tanto per emulare Brancaleone da Norcia. Grazie Franco per la stima e grazie a tutti i volontari che col loro impegno, e non secondo soldi personali, ci rendono meno pesante l'esistenza.
    Giorgio Cenci

    RispondiElimina
  6. E' bello scoprire che a Fidenza ci sono queste realtà. vorrei sapere di più sulla Protezione Civile.
    Bravi ragazzi e brava l'autrice, complimenti
    Paola

    RispondiElimina
  7. E come dice il Nostro Comandante e R.O.S. Giorgio Cenci a tutti i volontari : Non siamo migliori perchè siamo volontari...... ma siamo Volontari perchè siamo i MIGLIORI!!!!!!! Grande Giorgio.
    Un grande abbraccio a Roberta che sempre ed ogni giorno mi stupisce.

    Mario

    RispondiElimina
  8. Se non ci fosse l'Associazione Prociv Arci a Fidenza, bisognerebbe inventarla!!!
    Grazie amici Volontari, siete l'orgoglio del nostro paese.
    Luigi Rigo

    RispondiElimina
  9. Roberta Taccagni28 luglio 2014 14:22

    Grazie a tutti. Soprattutto ai Volontari. Uno speciale al nostro Giorgio. Grazie al nostro amico Luigi Rigo, Direttore del 112 Emergencies, che ha fatto un eccellente servizio giornalistico su questo evento che potete vedere su Facebook 112Emergencies.

    RispondiElimina
  10. Prociv Arci Fidenza , un associazione che tanti cittadini non conoscono, ma che nell'ombra e nel silenzio dedica tempo ,denaro (proprio non dello stato) ed energie per avere una squadra di più di 40 volontari addestrati ed efficienti per aiutare chiunque ad affrontare le difficoltà derivanti da catastrofi (naturali e non).
    Noi siamo fra Voi!! Fidenza guardati attorno c'è chi lavora per te!

    RispondiElimina
  11. Siamo un bel Gruppo ragazzi.....bravissimi a tutti e grazie a tutti.....!!!

    Matteo Tanzi

    RispondiElimina
  12. Un fidentino dalla Grecia31 luglio 2014 19:26

    Mi ho visto in azione in un filmato che mi ha inviato un amico. Conosco la realta' di impegno, fatica e sudore che c'è dietro al volontariato e che quasi tutti ignorano.
    Sono felice di sapere che a Fidenza esiste ancora gente in gamba e volenterosa come Voi ( e la maiuscola è d'obbligo!!)
    Bravi ragazze e ragazzi........nel volontariato non si invecchia.

    RispondiElimina
  13. Il volontariato è l'esempio che l'Italia ha dei numeri...e che , volendo, potrebbe riprendersi. Grazie a tutti per l'esempio di volontà e di entusiasmo!!!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi