venerdì 14 dicembre 2018

«Guida Nanni: Tratti e piatti della Via Francigena»

«Guida Nanni: Tratti e piatti della Via Francigena»

La «Guida Nanni: Tratti e piatti della Via Francigena», sottotitolo "Una guida per gustare il cammino", è la nuova fatica di Ermanno Ghiozzi. 

Percorrendo la strada di Sigerico nelle province del ducato e sino a Berceto e Licciana Nardi, la guida racconta di ben 102 piatti assolutamente diversi in provincia di Piacenza e, perciò, unici; solo in 3 casi i piatti si ripetono e sono l'asinina in stracotto, la bomba  di riso col piccione e i salumi con la torta fritta. 110 addirittura i piatti «singoli» in provincia di Parma e 52 nel pontremolese.
«Il mio legame con la Francigena nasce nel 2001 quando, consigliere provinciale a Parma e assessore al comune di Fidenza, fui fra i fondatori dell'Associazione Europea delle Vie Francigene. Se a tutto questo aggiungete la passione e la curiosità per la  cucina che ho ereditato dalla mia famiglia, il gioco è fatto. Il mio viaggio è iniziato a Calendasco, in provincia di Piacenza: il primo comune che il pellegrino incontra attraversando il Po dalla Lombardia, ho semplicemente seguito il percorso "ufficiale" della  Francigena, attraversando tutti i comuni segnalati sulla guida e quelli confinanti, per giungere sino a  un lavoro iniziato, in realtà, 6 anni fa e che pian piano ha visto la luce, grazie al patrocinio dell'Associazione Vie Francigene, e del comune di Fidenza e alla fattiva collaborazione del mio "comitato scientifico assaggiatori", una trentina di amici che mi hanno aiutato e seguito in questa avventura».

Il volume «Tratti e piatti della Via Francigena», pubblicato da Toriazzi Editore, ha ricevuto il plauso dell'Assessore alla cultura del Comune di Fidenza, Maria Pia Bariggi:
«Ermanno Ghiozzi ha viaggiato lungamente nelle provincie di Parma e Piacenza percorrendo la Via Francigena, consapevole, però, del fatto che la Cattedrale di Fidenza, di Borgo San Donnino, con Simone apostolo e il suo cartiglio ne costituisca una tappa fondamentale. Da qui si può dire, quindi, che sia partito a individuare tutti i punti di ristoro, cosi molteplici e vari che ci stupiranno. D'altra parte Ermanno ha nel Dna la gastronomia e quindi sa raccontare, proprio da quel punto di vista, le tappe che possano essere significative. Ma la particolarità di Nanni è, innanzitutto, saper "leggere le persone": quindi ciò che apprezza della gastronomia è l'incontro con l'oste, piuttosto che con lo chef stellato, da cui nasce una storia che è un viaggio sul cammino europeo verso Roma».

Per la terza volta Ermanno Ghiozzi ha voluto che il ricavato della vendita della guida venga devoluto alle onlus fidentine «Arim» e •Terzo tempo per Lorenzo».

La presentazione al pubblico di «Tratti e Piatti della Via Francigena» si terrà martedì prossimo, 18 dicembre, alle 17,30 al Ridotto del Teatro Magnani di Fidenza.

1 commento:

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi