martedì 19 agosto 2014

Risolta l'emergenza idraulica di Piazza Grandi


Sono bastati pochi minuti, circa dieci, per i tecnici dell'impresa esterna a porre provvisorio riparo al dispendio d'acqua connesso al malfunzionamento dell'impianto di irrigazione di Piazza Grandi a Fidenza segnalato nell'articolo "Le fontane notturne di Piazza Grandi". La pronta reazione dell'emergenza comunale ha forse così risolto un problema che si trascinava da mesi ed è costato ai cittadini una cifra che gli organi amministrativi del Comune potranno facilmente determinare. 

Risolta l'emergenza rimane irrisolto il complesso di regolazione idrica dell'area che comprende anche parti storico-archeologiche. In alcune foto sotto lo stato del Ponte Romano che indipendentemente dagli erogatori soffre di travasi ed accumuli d'acque piovane, questo oltre a creare depositi fangosi sopra e sotto il manufatto permette lo sviluppo di verde spontaneo.
Il tutto viene attribuito alla scarsa attenzione della precedente amministrazione che a sua volta potrebbe attribuirlo alla precedente. Mette tutti d'accordo la voce che quanto succede debba essere riferito alla copertura del Cavo Fontanella e dell'interramento della fonte di alimentazione situata a cento metri della zona interessata avvenuto nel 1928 (anno VI dell'era fascista) e quindi nel passato regime. 


Il breve filmato e anche le foto riprendono un momento dell'intervento di oggi sull'unico ugello erogatore che ha dato qualche problema, essendo regolato a flusso inverso più lo chiudevi più lo spruzzo era potente. 




Fango e verde sul Ponte Romano




2 commenti:

  1. A occhio e croce si sono gettati al vento circa 100 metri cubi d'acqua, più o meno 200 euro.

    RispondiElimina
  2. Più che di mancanza di fondi, qui si tratta di trascuratezza.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi