venerdì 1 agosto 2014

Solveko: miracolo a Rimale

L'assessore Giancarlo Castellani relaziona sul caso Solveko

Nel Consiglio Comunale di giovedì 31 luglio si è tornato a parlare della situazione Solveko, l'azienda di Rimale per la quale era stata avviata la procedura di sospensione delle attività (*). 

L'Assessore all'ambiente Giancarlo Castellani ha informato il consiglio circa la conclusioni a cui è pervenuta in sede provinciale la Conferenza dei servizi.
La notizia più attesa riguardava i risultati delle ultime analisi effettuate qualche giorno fa dall'ente preposto. A questo proposito l'Assessore ha dichiarato il rientro dei valori nei limiti previsti e che pertanto non è stata dichiarata la sospensiva definitiva dell'attività.
Nella stessa Conferenza dei Servizi, presente il responsabile della ditta, si è preso favorevolmente atto che l'azienda intende potenziare il sistema di controllo delle emissioni e che prevede di effettuare i necessari lavori nel mese di agosto. 
Verranno anche approfondite le cause tecniche e di gestione degli impianti che hanno portato  al superamento dei valori nella primavera del corrente anno. 
I controlli sanitari effettuati sullo stato di salute dei dipendenti ed estesi anche a persone che abitano in prossimità dell'impianto hanno dato esito negativo. 
Nel dibattito il Consigliere del Movimento 5 Stelle, Angela Amoruso, ha esternato tutte le sue perplessità definendo miracolistica la situazione createsi rilevando che si parla di rientro dei valori nella norma proprio nel momento in cui si ravvede la necessità di agire sull'impiantistica e sul sistema di controllo. 
La prossima "conferenza dei servizi", prevista all'inizio di settembre, vedrà invitato il Ministero dell'Ambiente perché -al peggio non c'è mai fine-  il Ministero potrebbe addirittura concedere un aumento  della capacità produttiva della Solveko.
L'ascolto integrale dell'intervento di Giancarlo Castellani, che abbiamo riportato in estrema sintesi, sarà disponibile domani sul sito web del Consiglio Comunale oppure qui:



(*) Con nota del 18 luglio 2014 protocollo  52349 la Provincia ha avviato procedimento di sospensione della ditta Solveko localizzata nel nostro comune sulla Via Emilia in località Rimale. La società avrà 60 giorni per proporre ricorso giurisdizionale e 120 giorni per un ricorso straordinario al capo dello Stato.

http://fidenza-luoghi.blogspot.it/2014/07/solveko-depositata-interrogazione.html

6 commenti:

  1. Senza aver fatto alcun intervento, i valori sono rientrati talmente tanto, da essere definiti "nella norma". E poi mi sento dire che i miracoli non esistono. Almeno si prenda atto che essi esistono nella politica delle parole.

    RispondiElimina
  2. Il miracolo è che stanno parlando di aria fritta, se fossero stati buoi scappati, li avrebbero trovati dove erano. E' evidente anche ad un orbo che una "corretta" prevenzione con un controllo delle emissioni nell'intorno , non entro la ditta, oggi avremmo verqamente i "dubbi" fugati. Così non è stato, meraviglia ancora di più che la Provincia non abbia imposto detti continui controlli con appositi strumenti piombati, a spese a carico della Ditta al momento del riulascio del maggiore trattamento. Vedi inceneritore di Parma

    RispondiElimina
  3. 20 aprile 2015
    Sarebbe interessante sapere se, dopo 8 mesi dalla diffida, la Solveko sia o meno rientrata nei valori
    (non vi sono stati uleriori controlli delle emissioni) o se abbia attivato delle procedure di intervento tec-
    nico per ''rientrare nei limiti consentiti''. O DOBBIAMO CONCLUDERE CHE SIA, COME SEMPRE UNA SITUAZIONE TIPICAMENTE ITALIANA DI OMERTA?

    RispondiElimina
  4. Nessuna novità su Solveko?
    Dopo i polveroni sollevati (anche dal Movimento 5 Stelle) è tutto rientrato!
    Saranno felici i vicini di Solveko (stanno respirando aria satura di Cloro)!!!!!!!!!!!11

    RispondiElimina
  5. Ma ad oggi il Comune mantiene alta l'attenzione su questo argomento oppure ha già dimenticato?

    RispondiElimina
  6. 26 luglio 2015
    Quanto è collusa la Solveko? Ma ARPA controlla tutti i solventi clorurati che ritirano? Esattamente come luglio 2014 quindi il tenore è esattamente quello dei tempi della diffida!!

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi