lunedì 2 settembre 2013

Il ponte verde


Le foto di oggi sotto descrivono un brevissimo tratto della lunghissima tratta che passa sotto il nome di Via Francigena, è così breve il tratto che le foto ritraggono lo stesso arco di pietra e la stessa rete antipiccioni in quei pochi metri in cui la storica Via Emilia (ora passerella ferro e legno) passa sotto la porta di San Donnino e sopra il Ponte Romano di Fidenza. La parte visibile di quest'ultimo e le strutture più tarde ad esso accostate stanno assumendo la tipica colorazione verde segno di assorbimento di umidità stagnante. Risalta sul verde la tubazione  di servizio. La foto di testa ci mostrava il Ponte Romano nel 1976 ripreso dal basso, le linee scure indicano i livelli raggiunti nel tempo dall'acqua in certi momenti di "alta marea" come dice il cronista. Malgrado i livelli ragguardevoli raggiunti (quasi due metri) l'acqua è sempre defluita regolarmente in modo naturale senza necessità di interventi di svuotamento come invece oggi succede. 








3 commenti:

  1. Ambrogio, sono curiosa d'andare a vedere come diamine hai fatto a scattare queste foto. Indù ät tè sît rämpighè? Per il degrado, se qualcuno,assiso su alti scranni, non ci dà una mano, äh sältùm mîa föra.

    RispondiElimina
  2. Ex Campanaro da Piacenza3 settembre 2013 17:45

    E poi è l'Anno Verdiano... qualcosa vorrà dire no?

    RispondiElimina
  3. Un saluto ad Umberto, ex lo siamo tutti. A Claretta non voglio rispondere, la realtà è meno romanzesca di quel che si possa pensare, in altri casi a rispondere si finisce come Cagliostro. E così ho finito per rispondere.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi