martedì 10 settembre 2013

"La Cattedrale cuore della città - oltre la crisi"


Siamo nel 1957 ed ancora la città fa i conti con le distruzioni belliche. Le macerie della parte distrutta del vecchio vescovado sono in via di totale rimozione, insieme purtroppo a quelle della parte salvata dalle bombe e non dai fidentini. Il progetto del perito Luigi Bormioli di completo isolamento del Duomo e il conseguente declassamento a "monumento" va avanti. Successivamente assistiamo a interventi di una certa consistenza all'interno della cattedrale, alcuni di questi non certo esaltanti. 

Ma nella storia vengono i momenti di andare a capo, e l'allarme lanciato dall'Amministrazione della Cattedrale di Fidenza invita alla riflessione. Pertanto estendo l'invito ricevuto a tutti quelli che hanno a cuore il nostro Duomo.

Olio su tavola 1947 - Ettore Ponzi
Ciclo di incontri
"La Cattedrale cuore 
della città - oltre la crisi"

Sabato 14 settembre ore 18

Centro giovanile di via Mazzini
(ex-macello) Fidenza

Comunicato stampa
“La Cattedrale cuore della città – oltre la crisi” è questo il titolo di una serie di incontri organizzati dall'Amministrazione della Cattedrale di Fidenza con il patrocinio del Comune di Fidenza.
Il primo appuntamento è per sabato 14 settembre alle ore 18 presso il Centro Giovanile ex Macello. Ospite del pomeriggio sarà Antonio Preziosi direttore di Radio 1 Rai e del Giornale Radio Rai, che presenterà il suo volume “Radiocronaca di una crisi” edizioni Rai Eri.

L’Amministrazione della Cattedrale ha voluto questi appuntamenti per riportare al centro dell’attenzione il più importante monumento della città, che sta vivendo, come più volte denunciato, un momento di difficoltà in particolare economica, legata alla generale situazione di crisi internazionale, che non lascia esente il nostro territorio. Fidenza nei secoli è stata costruita a partire proprio dalla sua Cattedrale e dal culto del martire Donnino. Ogni speranza e ogni progetto per superare momenti difficili, che nel corso dei secoli si sono susseguiti, partiva dal sagrato della Cattedrale per animare l’intera città, che nasceva e si consolidava intorno ad essa. Tramite questo ciclo di incontro si vuole analizzare questo momento difficile per il paese e per il nostro territorio alla ricerca di semi di speranza e nuovi progetti, che aiutino Fidenza a ritrovare le proprie radici.

Ad aprire questo percorso sarà Antonio Preziosi direttore del Giornale Radio Rai e giornalista di fama internazionale. Per dieci anni ha raccontato, da inviato del Giornale Radio, l’attività della Presidenza del Consiglio seguendo i mandati di Prodi, D’Alema, Amato e Berlusconi. Ha insegnato “Teoria e tecnica del giornalismo” presso l’Università Luiss di Roma. Dall’aprile 2010 al settembre 2011 è stato anche direttore ad interim di Gr Parlamento. Nel dicembre 2011 è stato nominato da Benedetto XVI° Consultore del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali.
A Fidenza presenta il suo ultimo volume “Radiocronaca di una crisi”. Nel volume Preziosi racconta gli anni della crisi vissuti attraverso i microfoni di Radio 1 e del Giornale Radio, partendo da una sintesi perfetta del nostro tempo “Chi non comunica è fuori gioco”.
I temi trattati dal volume sono di grande rilevanza dalla professionalità del giornalista sino al modificarsi di questo mestiere a partire dal ruolo che stanno assumendo la rete e i social network.
Poi c’è la crisi com’è stata raccontata, come poteva esserlo, cosa è stato nascosto o travisato ed 
infine quali sono i segni di Speranza per uscire da questa situazione.

Amministrazione della Cattedrale di Fidenza

Nessun commento:

Posta un commento

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi