domenica 10 agosto 2014

"Cattocom e socialcom" specie in estinzione?

Non è necessario essere d'accordo con Franco, sempre ben documentato,  per apprezzare questo articolo. Una sola annotazione riguarda l'aver salvato Giulio Andreotti, che nei primi anni quaranta Andreotti, universitario irrequieto ed impegnato nella FUCI, era vicino agli esponenti del Gruppo Cattolici Comunisti. Questo prima di occuparsi della "diritto di navigazione della marina dello Stato Pontificio", studio particolarmente impegnativo da cui lo sollevò il grande Alcide De Gasperi. 
Furono comunque anni di intenso approfondimento del filone dei cristiano sociali con diversi sviluppi nel dopoguerra. Oggi, in tempo di disarmo ideologico, Franco ci propone una mappa di "elementi e personaggi di spicco del Cattocomunismo, attuale e recente" con un breve  excursus sul socialcom.
A.P.

Cattocom e socialcom

Don Vinicio Albanesi (comunità di Capodarco),
don Pierluigi di Piazza (centro di accoglienza Ernesto Balducci),
padre Nino Fasullo (rivista Segno) e 
don Andrea Gallo (comunità San Benedetto al Porto di Genova),
 don Tonino Dell’Olio, consiglio nazionale Pax Christi,
 monsignor Giuseppe Casale, arcivescovo emerito di Foggia-Bovalino, 
don Luigi Ciotti, del gruppo Abele,
 don Vitaliano Della Sala, ex parroco di Sant’Angelo alla Scala,
 l’ex-Presidente della Caritas, Mons. Giovanni Nervo,
 il vescovo emerito di Ivrea, mons. Luigi Bettazzi, il missionario comboniano, ex-direttore del mensile “Nigirizia”, Padre Alessandro Zanotelli; il gesuita, ex-direttore del mensile “Aggiornamenti sociali, padre Bartolomeo Sorge, Pax Christi-Italia, il mensile paolino per sacerdoti “Vita pastorale”, il settimanale paolino “Famiglia cristiana e “Jesus. 
Questi gli elementi e personaggi di spicco del Cattocomunismo, attuale e recente, tra il clero.
 
Tra i laici, Prodi, Rosy Bindi, Letta, Franceschini, Fioroni, Binetti, Rutelli, Castagnetti, Mastella, De Mita, Livia Turco, Boldrini, Pinotti, Marino, Russo Spena; anche qui a Fidenza, i cattocom abbondano, ma non trascrivo i nomi, altrimenti, cristiani come sono, mi denunciano ai CC, alla PS, all’UTV e anche alla NSU, oltre che a Mons. Mazza. 
A Salsomaggiore, invece, tradizionalmente, sono numerosi i cattosocialisti. Un altro, oltre a me, che ancora crede alla sopravvivenza del cattocomunismo, è Stefano Borrelli, che ha appena finito di scrivere “Il Forteto, destino e catastrofe del cattocomunismo”.

Il vessillo dei cattocom ha mantenuto la Falce ed ha distorto il Martello in una croce. 
I Cattocom vivono tra parrocchia ed oratorio, professano idee di sinistra, ma tengono il portafogli a destra. La mater familias, solitamente, è insegnante, di CL, i figli sono tutti primi della classe; le femmine sono catechiste, i maschi tutti scouts e tengono, in permanenza, la bandiera arcobaleno esposta sul balcone di casa. 
Il cattocomunismo è solo uno dei numerosi fenomeni di trasformismo socio-politico, alla Brachetti, tipicamente italiani, che si sono snodati nel bimillenario corso della storia patria, con gente che tiene il piede in due scarpe e il sedere su due cavalli, servitori di due padroni, ma anche più. 
Vedi i fascisti non più tali del 25 luglio 1943, poi divenuti repubblichini, dal 23 settembre dello stesso anno, ed infine trasformatisi in partigiani il 25 aprile del '45. 
Ora, sono stati benedetti dall'Unto e Bisunto dal Signore, e da Napolitano, Matteo Renzi, le migliaia di Capitani Coraggiosi di S. Rossore, loro, i loro ispiratori, le loro guide e fari; mi fa specie che anche Bergoglio si sia, o sia stato invischiato, in un'operazione del genere, ma mi astengo, non essendo, io, infallibile, per dogma conclamato, dal 1870. 
A me piacciono i colori ben decisi, le mescolanze e le nuances, già un poco di meno. 
Laudetur Jesus Lenin, semper laudetur!
(Don) Franco Bifani


1 commento:

  1. Che bello leggere questo tentativo di lista di proscrizione del noto grafomane... secondo me se avesse aggiunto anche i nomi dei fidentini sarebbe stato meglio, tanto per quello che servono i suoi omnipresenti ed omniscienti interventi.....avrebbe dato colore al post.

    RispondiElimina

Ädèssa a vüätar . Adesso a voi